La Classica di scena a Punta Negra con l’Orchestra Juvenilia nell’ultimo concerto de LABohème a Stintino

Martedì 13 agosto alle 21 sarà l’Orchestra d’archi Juvenilia a concludere la rassegna “Concerti a Punta Negra”, curata dall’Associazione culturale LABohème a Stintino. L’ensemble, nato sui banchi del Liceo musicale “Azuni” di Sassari e guidato dai docenti Gioele Lumbau e Alessio Manca, sarà formato per l’occasione da 18 elementi, per la maggior parte allievi dell’istituto, molti dei quali hanno già frequentato la masterclass di musica d’insieme per archi StintinoClassica tenuta dal maestro Pietro Scalvini nel mese di luglio. La serata sarà divisa in due parti: nella prima ci sarà spazio per il quartetto K156 di Wolfgang Amadeus Mozart e i Concerti per 4 violini di Georg Philipp Telemann. Nella seconda, invece, l’orchestra al completo eseguirà il doppio concerto di Antonio Vivaldi in la minore e il Divertimento in re maggiore K136 di Mozart. I concerti organizzati, con il contributo del Comprensorio Punta Negra, hanno avuto un grande successo nelle due date precedenti: il 1° agosto con il live del Bianca Frau Ensemble e il 4 agosto con l’Azuni Jazz Orchestra.

*

*

Su