La Camera di commercio di Monza e Brianza alla BIT di Milano

In BIT le stampanti digitali 3D creano i prototipi dei simboli della Brianza e attraverso un tour virtuale si visitano le eccellenze del territorio tra le vie del gusto e del design. Nel 2012 la provincia brianzola ha registrato circa 830 mila presenze turistiche. Boom di stranieri: in un anno +20,2%

MONZA – Dalle stampanti agli sguardi 2.0: oggi il turismo in Brianza passa attraverso i nuovi strumenti digitali. La Camera di commercio di Monza e Brianza quest’anno torna alla BIT, all’interno del Padiglione di Regione Lombardia, con le stampanti digitali 3D che produrranno per i visitatori i prototipi dei simboli della Brianza, veri e propri souvenir del territorio.

Le imprese innovative della Brianza alla BIT

Con il Campus “La Camilla”, in Bit si potrà assistere a prove di prototipazione rapida dei simboli della Brianza. Se il “turista sportivo” potrà ricevere una monoposto di Formula1 come souvenir del territorio, l’appassionato di luoghi artistici potrà avere come gadget la “miniatura” del Duomo di Monza. Alla Bit poi sarà presente Photospotland, la start up tra i 2mila sviluppatori nel mondo dei Google Glass, finanziata dal bando Cre-Attivi, promosso dalla Camera di commercio di Monza, che ha investito sulle imprese ad alto contenuto innovativo e creativo, sostenendo start up e aspiranti imprenditori con uno stanziamento di 250mila Euro. Photospotland presenterà le ultime innovazioni del Social Travel, offrendo ai visitatori la possibilità di osservare la Brianza attraverso i dispositivi indossabili, come i Google Glass, estensione della propria applicazione mobile, grazie alla quale sarà possibile una versione per i fotografi non vedenti. “La Camera di commercio – ha dichiarato Giuseppe Meregalli, vice presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza – da sempre mette in campo iniziative concrete per sostenere lo sviluppo turistico del nostro territorio, anche in vista di Expo 2015. Siamo convinti che, soprattutto in questo momento che ci vede coinvolti in prima linea nella buona riuscita dell’Esposizione Universale, il turismo e il marketing territoriale passino attraverso le eccellenze del nostro territorio, rappresentate non solo dai luoghi simbolo della Brianza – dalla Villa Reale all’Autodromo al circuito delle dimore storiche – ma anche dalle imprese innovative, testimonianza del saper fare e del pensare riconosciuti a livello internazionale.

I numeri sul turismo a Monza e Brianza e in Lombardia

Sono oltre 7 mila le strutture ricettive in Lombardia, tra alberghi ed esercizi extra – alberghieri tra cui ostelli, bed&breakfast, campeggi, agriturismi ed altre strutture, per un totale di oltre 200 mila posti letto. E la Lombardia è soprattutto meta di turismo internazionale: a fronte di oltre 33milioni di turisti presenti nel 2012, circa 6 su 10 sono stranieri. Sul fronte delle opportunità di lavoro, complessivamente il settore del turismo in Lombardia offre occupazione a più di 210 mila addetti nella ristorazione (un quinto degli occupati in Italia nel settore) e oltre 27mila addetti nel comparto della ricettività.

..a Monza e Brianza

L’offerta turistica del nostro territorio si compone di 130 strutture ricettive, tra alberghi ed esercizi extra – alberghieri (che crescono del 16,7% tra 2011 e 2012) e mette a disposizione dei turisti circa 6 mila posti letto. Quello del turismo è un settore che in Brianza offre lavoro a circa 10mila addetti, di cui 9mila nei servizi di ristorazione. Nel 2012 Monza e Brianza ha registrato circa 830 mila presenze, si tratta principalmente di turisti provenienti dall’Italia, anche se tra il 2011 e il 2012 sono state le presenze di stranieri a registrare la crescita maggiore (+20,2%). Emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Istat.

Gli appuntamenti della Camera di commercio di Monza e Brianza alla BIT 2014

14 FEBBRAIO ore 15.30 -16.30

Sguardi 2.0: osservare la Brianza con i Google Glass e i Social Network, esplorando l’orizzonte del Food Design

Con Mario Bucolo di Photospotland (start up selezionata all’interno del bando Cre-Attivi promosso dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza) e Mina Pirovano di Minadesign.

15 FEBBRAIO ore 10.15 – 11.15

La “Via del Design in Brianza”: un viaggio attraverso il patrimonio archeologico e culturale fino alla nuova frontiera della stampa 3D. Con Giovanni Cotta del Campus “La Camilla”. Prove di prototipazione rapida dei simboli della Brianza. Inoltre corner dedicato a fashion design con le creazioni di “moda bio” della start up Made for Change.

Articoli correlati

Su