Intelligence, iniziata la terza Università d’Estate sull’Intelligence a Soveria Mannelli

Le lezioni tenute da Giuseppe Cossiga e Massimo Franchi. Oggi Andrea Sberze, Elia Lombardo, Bruno Gioffrè, Antonio Selvatici e Solange Manfredi

È iniziata a Soveria Mannelli (CZ), il 5 settembre scorso, la terza edizione dell’Università d’estate sull’Intelligence, con le  lezioni di Giuseppe Cossiga, sottosegretario alla Difesa dal 2008 al 2011 (difesa e interesse nazionale) e di Massimo Franchi, consigliere strategico, docente universitario ed esperto di intelligence economica (guerra delle informazioni). Nell’occasione, alla presenza del sindaco della città Leonardo Sirianni e dell’editore Florindo Rubbettino, è stata inaugurata  da Giuseppe Cossiga la sezione “Francesco Cossiga” nella biblioteca “Michele Caligiuri” con tutti i testi pubblicati dal presidente emerito della Repubblica. Le lezioni proseguiranno oggi con le lezioni di Andrea Sberze, ricercatore del Laboratorio sull’Intelligence dell’Università della Calabria (sicurezza marittima); Elia Lombardo, ispettore superiore della Polizia di Stato ed esperto in analisi criminale e strategie di controllo del territorio (polizia predittiva); Bruno Gioffrè, docente dell’Università di Roma “Tor Vergata” (previsione del paesaggio sonoro). Nel pomeriggio alle ore 17 si sono tenute le lezioni di Antonio Selvatici, docente universitario e scrittore (nuova via della seta) e di Solange Manfredi, giurista e scrittrice (70 anni di guerra psicologica in Italia). Le lezioni sono proseguite il giorno successivo.
I lavori sono stati coordinati dal direttore dell’Università d’Estate Mario Caligiuri, direttore del Master in Intelligence dell’Università della Calabria.

Maria Luisa Cesetti

*

*

Su