Innovazione e tecnologia, nato in Lombardia il primo laboratorio clinico di stampa in 3D

PAVIA – Inaugurato dal vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala ‘3D4MED’, il primo laboratorio clinico di stampa 3D all’interno del Policlinico San Matteo di Pavia.

Non è un caso che sia nato proprio in Lombardia il primo laboratorio clinico di stampa 3D. Un grande successo – ha commentato il vicepresidente – grazie al lavoro del Policlinico San Matteo in collaborazione con l’università di Pavia. Quando si lavora in team, non è precluso alcun risultato”. 

Fabrizio Sala

Dotato di tecnologie di stampa in grado di soddisfare richieste che si estendono dalla realizzazione di modelli anatomici per la pianificazione chirurgica a modelli destinati alla didattica o al training, il nuovo laboratorio consentirà anche lo sviluppo di strumentazione per il singolo paziente e prototipi di prodotti innovativi.

“Il nostro ‘Premio Lombardia è ricerca’ dell’8 novembre va proprio in questa direzione. Premiamo le eccellenze che con le loro scoperte scientifiche, legate alla medicina personalizzata – ha aggiunto Fabrizio Sala – sono riuscite a raggiungere risultati incredibili per sconfiggere malattie rare”. 

Il prossimo bando che andrà a finanziare progetti di ricerca sviluppati sul territorio lombardo va in questa direzione: “50 milioni di euro verranno destinati – ha chiarito Fabrizio Sala – a 10-15 progetti che svilupperanno un brevetto e lo metteranno in moto sul mercato. Premieremo i migliori, che dovranno essere in grado di fare rete e collaborare con i centri di ricerca e con tutto il mondo accademico”.

Nella foto un momento dell’inaugurazione con il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala  ‘3D4MED’, il primo laboratorio clinico di stampa 3D all’interno del Policlinico San Matteo di Pavia.

*

*

Su