Incontro Regione Lombardia e Australia per offrire opportunità di lavoro ai giovani

MILANO – Potenzialità di crescita nella collaborazione già in corso fra Lombardia e Australia, con possibili importanti ricadute a livello industriale, ma anche occupazionale e formativo per i giovani lombardi. E’ quanto emerso dall’incontro di coordinamento, avvenuto a Palazzo Lombardia, sull’ideale passaggio di consegne fra Adelaide e Milano come sede di ‘World Routes’, previsto per il prossimo autunno: la Fiera mondiale del trasporto aereo si svolgerà nella cittadina australiana il 21-24 settembre 2019 e all’ombra della Madonnina dal 5 all’8 settembre 2020.

Lo stretto legame esistente fra le due realtà territoriali e i possibili sviluppi futuri di partnership sono stati i temi al centro dei colloqui fra il sottosegretario regionale alla Presidenza con delega ai Rapporti internazionali Alan Christian Rizzi, l’ambasciatore australiano Gregory Alan French e il console generale Sheila Lunter.

All’incontro si è parlato dei dettagli della missione lombarda, programmata in Australia durante la rassegna internazionale, con la possibilità di incontro tra le realtà produttive regionali e quelle locali, per sviluppare strategie di visita dei siti industriali e incubatori di start up. “‘World Routes 2020′ è un’occasione importantissima per le tante aziende lombarde del settore aeronautico – ha sottolineato Rizzi -, ma le opportunità di collaborazione non si limitano a questo settore. L’Australia è meta di giovani italiani, soprattutto lombardi – ha sottolineato Rizzi – e il sistema accademico può essere integrato da progetti di cooperazione tra atenei. Favorire lo scambio di conoscenze e competenze è una delle priorità individuate”.

Durante questo primo scambio di opinioni sono emerse grandi potenzialità di crescita nella collaborazione in corso, con possibili importanti risvolti sia a livello industriale sia occupazionale. “In termini di prospettiva – ha chiarito Rizzi – si apre per la Lombardia l’opportunità di diventare partner privilegiato con importanti ricadute economiche per le aziende del territorio e chances di lavoro e di crescita professionale per molti giovani. Fin dalle prossime settimane collaboreremo insieme ai referenti australiani presenti a Milano e in Italia per studiare iniziative concrete che vadano in questa direzione”. 

Da ricordare che l’Australia è un Paese in crescita economica da 28 anni, con importanti investimenti in Italia. L’interscambio nel 2017 è stato di 4,4 miliardi di euro, con una crescita del 21 per cento sul 2016. Nel 2018 l’aumento è stato del 2,8 per cento. Il bilancio economico è a favore del nostro Paese con esportazioni oltre Oceano per 4 miliardi di euro (macchinari, alimentare e mezzi di
trasporto) e importazioni di 600 milioni di euro (prodotti agricoli e materie prime)

*

*

Su