Incontro del Consiglio regionale lombardo con delegazione parlamentare della Bassa Sassonia

Piacevole incontro questa mattina nella sede di Regione Lombardia dove sono stati affrontati numerosi temi politici

Raffaele Cattaneo e Hans Joachim Deneke Johrens

Raffaele Cattaneo e Hans Joachim Deneke Johrens

MILANO – “Nel rispetto del Trattato di Collaborazione Transatlantica, siamo favorevoli alla definizione di accordi di libero scambio tra i nostri Paesi che sicuramente possono produrre un impatto significativo in termini quantitativi a livello commerciale, anche per il valore economico generato, nella consapevolezza dell’importanza degli strumenti che abbiamo messo in campo in questi anni per promuovere, tutelare e salvaguardare i nostri prodotti tipici locali e il loro valore aggiunto sui mercati: ben vengano nuovi accordi sul libero scambio, ma con regole chiare e definite che valorizzino la qualità dei prodotti”. Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Assemblee Legislative Regionali d’Europa (CALRE) e del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, che ha incontrato questa mattina a Palazzo Pirelli una delegazione del Parlamento della Bassa Sassonia guidata da Hans Joachim Deneke Johrens, presidente della Commissione parlamentare per l’alimentazione, l’agricoltura, la tutela dei consumatori e dello sviluppo, interessata ad approfondire le modalità e gli strumenti con cui in Lombardia vengono affrontati temi come la tutela dei marchi e dei consumatori, la qualità dei prodotti e la contraffazione. Il presidente Cattaneo ha ricordato come la strategia legislativa di tutela delle produzioni locali e della loro qualità in Lombardia si basa su due concetti fondamentali: da un lato la territorialità dei prodotti e regole precise che certificano gli standard produttivi con il diretto coinvolgimento dei produttori stessi, dall’altro la partecipazione dei consumatori nei processi di controllo della qualità dei prodotti. La Lombardia già nel 2003 è stata una delle prime regioni europee ad approvare una legge a tutela dei diritti dei consumatori e contro la contraffazione, tema poi ripreso di recente con grande attenzione soprattutto nella Carta di Milano, documento ufficiale di Expo Milano 2015.incontro lombardia sassonia
Proprio l’importanza di Expo 2015 e la possibilità che ha offerto a tutto il mondo di confrontarsi con maggiore consapevolezza su questi temi, unitamente alla necessità di individuare ulteriori strumenti per combattere la contraffazione e di proteggere sempre di più le caratteristiche di qualità dei prodotti, sono stati gli argomenti maggiormente  affrontati dai componenti della delegazione della Bassa Sassonia, in questi giorni in Italia per partecipare alla 18° edizione del Salone Agroalimentare italiano in programma a Parma all’interno della manifestazione “Cibus”. Insieme al presidente della Commissione parlamentare Hans Joachim Deneke Johrens, erano presenti anche i parlamentari Stefan Klein, Sigrid Rakow, Alexander Saipa, Ronald Schminke, Kathrin Wahlmann, Miriam Staudte, Gerda Hövel, Frank Oesterhelweg, Annette Schwarz e Hermann Gruppe.
Per il Consiglio regionale della Lombardia sono intervenuti la consigliera segretaria dell’Ufficio di Presidenza Daniela Maroni, il vice presidente della Commissione Attività produttive Mauro Piazza (NCD), il capogruppo del PD Enrico Brambilla e la consigliera Daniela Mainini del Patto Civico, che ha approfondito alcuni aspetti legati in particolare al tema della contraffazione.

 

Nelle fotografie alcuni momenti dell’incontro con la delegazione della Bassa Sassonia

Su