Il tormento è il prezzo del successo? La storia di grandi musicisti raccontata da Carlo Zannetti

Alcuni tra ipiù grandi musicisti di tutti i tempi saranno raccontati nelle loro tormentate vite private nel libro "Il tormento del talento"

ROMA – Artisti fenomenali, dalla meravigliosa vita artistica ma spesso con una disastrosa vita privata. Artisti dal  successo straordinario, fama mondiale, soldi e ricchezze, spesso pagati però con amori sofferti, mancanze di veri affetti, paure, inquietudini, e pericolose dipendenze, spesso fatali, da farmaci, alcol e stupefacenti, che hanno trasformato le vite degli artisti in veri e propri incubi in grado di avvelenare la sfera affettiva ed emozionale, e quindi le loro stesse vite.

Saranno ben 36, tra i più grandi musicisti e cantanti della storia della musica internazionale, ad essere raccontati nel libro “Il tormento del talento” (pop star tribute), edito da Sovera Edizioni di Roma, il nuovo libro del noto musicista e scrittore Carlo Zannetti.

Ritratti scritti nel silenzio della notte dall’autore, che ha ricercato aneddoti, cenni biografici e frasi scovate tra i testi di veri capolavori musicali raccontandoci l’uomo tormentato dietro ogni artista.

Una sorta di condanna da scontare per essere nati con straordinarie e innate capacità artistiche?

Un libro unico, vivace, costituito da una serie di racconti scritti con stile squisitamente giornalistico culturale attraverso i quali, Zannetti costruisce una sorta di microstoria della musica rock pop, con capitoli dedicati tra gli altri a Elvis Presley, Ella Fitzgerald, The Beatles, Johnny Cash, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Brian May,  Peter Gabriel, Dalida, Donna Summer, Carole King, Tracy Chapman, Sinéad O’ Connor, Patty Pravo e Mia Martini.

Racconti saggistici e biografici, in una scansione intenzionalmente non cronologica, ma originalmente affettiva dell’autore che cerca di comprendere gli stati d’animo che hanno portato alla composizione di brani meravigliosi, interpretati con il cuore in gola da questi veri talenti della musica internazionale.

Un’introduzione nella quale Carlo Zannetti cerca, attraverso alcuni spaccati del suo vissuto, di spiegarci che la sua vita é stata piena di indizi che se fossero stati letti nella giusta maniera avrebbero potuto anticipare alcune fasi del suo futuro.

Una delle frasi più belle é forse quella che l’autore dedica a Sinéad O’ Connor, alla quale é peraltro dedicato anche l’intero libro: “I grandi talenti sono come monete d’oro che quando cadono per terra cominciano a rotolare e non riesci più a fermare”.

Un libro da non perdere, ricco di storie da raccontare e da scoprire sui più grandi protagonisti della storia della musica.

Nella foto Elvis Presley

 

1 Commento;

Commenti chiusi.

Su