Il governatore lombardo Attilio Fontana all’inaugurazione del ‘Salone del Mobile-Milano Moscow 2018’

MOSCA – “Il Salone del Mobile Milano-Moscow che inauguriamo sarà un momento fondamentale per verificare la ripresa delle esportazioni lombarde verso la Federazione Russa, che per noi rappresenta da sempre un mercato di riferimento per il settore del legno-arredo”.

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana che, insieme all’assessore al Bilancio, Finanza e  Semplificazione, Davide Caparini, partecipa all’inaugurazione del ‘Salone del Mobile-Milano Moscow 2018’, in programma dal 10
al 13 ottobre, a Mosca.

“Sarò senza dubbio una grande occasione per le 34 imprese lombarde che partecipano al Salone – ha sottolineato il governatore – per consolidare il trend positivo delle esportazioni verso la Russia che nei primi quattro mesi di quest’anno ha già fatto registrare un + 2%”.

Attilio Fontana, il secondo da destra durante la presentazione

Il presidente si è detto orgoglioso del settore del legno-arredo lombardo “che rappresenta il fiore all’occhiello della produzione italiana” e ha ringraziato gli imprenditori “che aiutano a portare avanti il Paese anche in momenti di difficoltà  e crisi”.

“Devo ringraziare il presidente Claudio Luti – ha affermato Fontana – per aver contribuito a trasformare il Salone del Mobile Milano da semplice fiera a evento internazionale capace di coniugare il settore del legno arredo, con la cultura, la creatività e l’intrattenimento soprattutto per i giovani”.

Anche l’assessore Caparini ha evidenziato la rilevanza delle imprese lombarde “soprattutto come Regione – ha detto – vogliamo aiutare la loro espansione nei mercati esteri, attraverso incentivi che consentano di farle conoscere al mondo intero. Un’apertura internazionale per i prodotti italiani caratterizzati da un’alta affidabilità e innovazione tecnologica costituisce sicuramente un volano per la crescita economica non solo della Lombardia, ma di tutto il Paese”

Ferdinando Matera

Su