Il Consiglio regionale lombardo in visita all’azienda agricola Cascina Piano di Angera

“In una regione come la Lombardia che investe su produzioni vitivinicole di qualità, poter rilanciare e sostenere, dal punto di vista agricolo e promozionale, un prodotto sul nostro territorio è certamente un esperimento interessante e da sostenere. Nei secoli passati sulle sponde del Lago Maggiore si produceva vino in abbondanza, ma negli ultimi decenni questa produzione si è perduta. Si tratta di una attività di nicchia che punta sulla qualità e fortemente radicata sul territorio”. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, visitando questa mattina l’Azienda agricola Cascina Piano di Angera (Varese), storica realtà del settore vinicolo. La visita è stata organizzata da Aime (Associazione Imprenditori Europei) con lo scopo di valorizzare le imprese del territorio, a partire da quelle che si sono distinte per la loro storia e per la loro capacità innovativa.

La delegazione è stata accolta dal titolare dell’azienda Franco Berrini: erano presenti anche il presidente di Aime Armando De Falco e il segretario generale Gianni Lucchina. “Giudico particolarmente positivo questo trinomio tra imprese, associazioni di categoria e istituzioni. L’impresa al centro riesce a raggiungere le istituzioni con le proprie necessità e istanze. Ringrazio il Consiglio regionale per questa attenzione dedicata ad una azienda che ha rilanciato la passione per il lago e per la provincia di Varese. L’obiettivo è ora quello di favorire l’ampliamento delle percentuali contingentate per l’apertura di nuovi impianti”, ha affermato il presidente Aime De Falco.

Cascina Piano, collocata tra Angera e Ranco, è attiva dal 2003 ed è l’unica cantina esistente sul Lago Maggiore: si estende su 3,5 ettari e nel 2016 ha prodotto 19 mila bottiglie. I responsabili dell’azienda hanno in progetto di estendere entro il 2022 la coltivazione fino a 5 ettari, portando la produzione a 50 mila bottiglie all’anno.

La superficie totale in provincia di Varese delle uve da vino è di 22 ettari per una produzione totale di 1.150 ettolitri.

Nella foto in alto da sinistra Gianni Lucchina, Armando De Falco, il Presidente Cattaneo Franco Berrini

 

Su