Il bullismo si combatte con i libri

Per i minori dai 2 ai 16 anni venerdì alla Biblioteca di Paderno Dugnano circuiti di lettura ad alta voce sulle violenze. Un'area riservata a genitori e insegnanti

A combattere il bullismo si schierano adesso 140 libri: letture anche divertenti che offrono spunti di dialogo e riflessione a scuola e a casa messi in in campo venerdì dalle ore 16.30 alla Biblioteca Tilane di Paderno Dugnano (Milano). Un’iniziativa nell’ambito del progetto Socialbook, promosso da CSBNO (Culture Socialità Biblioteche Network Operativo), azienda consortile che interessa 32 comuni della Città Metropolitano di Milano per sostenere l’integrazione e fornire servizi a biblioteche,archivi, gallerie e musei.

Questo appuntamento, dal titolo “Stop bullismo”,  è rivolto ai più giovani, dai 2 ai 16 anni, e prevede una mostra libraria di oltre 140 titoli con circuiti di lettura ad alta voce di storie di bulli, cullati e testimoni, cyber bullismo e bullismo femminile. Presente pure un’area di approfondimento per genitori, educatori e insegnanti con la partecipazione di vari aspetti.

Gli episodi di bullismo che ogni giorno emergono dalle cronache rientrano in un quadro più ampio fatto di violenze e prevaricazioni che colpiscono un minore su tre e troppo spesso sottovalutato dai coetanei e perfino dagli adulti.

Un fenomeno che rischia di sfociare, con l’età, in episodi di delinquenza. Di qui la necessità di aprire fra tutti, a cominciare dai bambini e dai ragazzi, il dialogo su cosa sia l’intolleranza, la non accettazione del diverso, la violenza anche solo psicologica non meno devastante di quella fisica.

Socialbook, una raccolta di guide e un contenitore digitale che include libri, film, siti, librerie, biblioteche e associazioni all’interno del programma BookCity Young, intende fornire anche una navigazione nella rete con filtri di ricerca per fasce d’età e parole chiave. CSBNO è riferimento per acquisti da parte di biblioteche e scuole.

Raffaele Biglia

*

*

Su