Gita sociale all’Abbazia di Chiaravalle con gli amici sestesi di “Alzheimer Cafè”

Grande partecipazione di volontari, assistenti e parenti alla gita programmata all’Abbazia di Chiaravalle per festeggiare un anno di intensa attivitá, svolta da Alzheimer Cafe’, l’associazione di volontariato di Sesto San Giovanni che assiste persone che condividono lo stesso problema di salute. Pazienti che vengono accolti nel salone Pozzi dell’oratorio della Basilica di Santo Stefano a Sesto San Giovanni. Sotto il coordinamento di Tina Telloli, con cadenza quindicinale vengono svolti incontri nei quali un gruppo di volontari si occupa dell’assistenza assidua e premurosa nei confronti delle persone affette da alzheimer.

Seguendo una simpatica e piacevole tradizione, gli amici sestesi di “Alzheimer Cafè”, si sono incontrati nei giorni scorsi nella storica Abbazia milanese, per un piacevole saluto collettivo. Il tutto a conclusione di un altro anno pieno di eventi interessanti e di grande umanitá.  All’incontro ha partecipato anche il parroco di Sesto San Giovanni, monsignor Roberto Davanzo, che ha celebrato la messa, assieme ai frati dell’abbazia, intrattenendosi a lungo con tutti i partecipanti. L’abbazia di Chiaravalle sorge nel Sud Milano ed è  un complesso monastico cistercense di grande importanza spirituale, storica e artistica, nonché caposaldo dello sviluppo agricolo della Bassa Milanese e fu fondata nel 1135 da San Bernardo di Chiaravalle.

Su