Edoardo Raspelli ci porta nelle Marche con “Le storie di Melaverde” su Canale5

Avete mai fatto caso che le Marche sono l’unica regione italiana con il nome  “al plurale”? Questa caratteristica unica del nome, ci fa capire che ci troviamo in un territorio che per la sua conformazione, ma soprattutto per ragioni storiche, da sempre è caratterizzato da una grande diversità, che si ritrova poi nelle tante tradizioni che sono alla base della sua economia agricola. Si passa dalle coste adriatiche, dove la pesca è ancora una voce importante, alle colline dell’entroterra, fino alle montagne dell’appennino Umbro Marchigiano, dove fioriscono tante attività di allevamento e agricoltura. Tante anime diverse che danno vita a tanti prodotti diversi; le Marche sono una delle regioni italiane con più prodotti tradizionali riconosciuti. In questa parte de Le Storie di  Melaverde, domenica 16 settembre ore 11 Canale5,  si partirà di nuovo dal mare, con i suoi tipici trabucchi da pesca, per andare poi a riscoprire le realtà agricole dell’entroterra, con allevamenti di vacche di razza Marchigiana, stalle con vacche da latte e pecore con il latte delle quali si producono formaggi che hanno ottenuto la DOP europea, come la Casciotta di Urbino e il Formaggio di Fossa di Sogliano

*

*

Su