Diplomati e lavoro, 10 mila ingressi in impresa al mese tra Milano, Monza e Lodi

Cuochi, camerieri e impiegati amministrativi i profili più richiesti. Istituito da Unioncamere e Camere di commercio italiane il Premio “Storie di alternanza” per valorizzare le esperienze degli studenti-lavoratori

Sono quasi 13 mila i diplomati che hanno trovato lavoro a febbraio 2019 tra Milano, Monza e Lodi. È quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati del Sistema Informativo Excelsior, mese di febbraio, realizzato da Unioncamere in collaborazione con ANPAL.

I profili più richiesti dalle aziende del territorio sono quelli dei cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici. I diplomati rappresentano oltre il 30% delle assunzioni previste sul territorio. Tra gli indirizzi più richiesti dalle imprese quello in amministrazione, finanza e marketing e quello in meccanica, meccatronica ed energia. Di più difficile reperimento gli specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche a Milano, gli operai del tessile a Monza Brianza e i tecnici informatici a Lodi.

L’ingresso nel mondo del lavoro potrà essere favorito dal sistema dell’alternanza scuola-lavoro che fino ad ora ha prodotto dei buoni risultati.

Unioncamere con le Camere di commercio di tutto il paese aderisce al Premio “Storie di alternanza” e a ha voluto valorizzare le esperienze degli studenti con un premio per il migliore racconto dell’esperienza con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti di alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli istituti scolastici italiani di secondo grado. Il Premio è suddiviso in due categorie distinte per tipo di Istituto scolastico partecipante: Licei e Istituti tecnici e professionali della provincia di Milano, Monza Brianza e Lodi. Iscrizioni fino al 12 aprile 2019. La partecipazione deve avvenire per via telematica attraverso il sito www.storiedialternanza.it. Sono previsti due livelli di partecipazione: il primo locale, promosso e gestito dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, il secondo nazionale, gestito da Unioncamere, cui è possibile accedere solo superando la selezione locale.

L’ammontare complessivo dei premi, che potranno essere differenziati tra i vincitori secondo la posizione nella graduatoria, è pari a euro 9.750.

Raffaele Biglia

Su