Digitale, vanno bene le imprese guidate da donne: 34 mila in Italia, + 2%, 7 mila in Lombardia, +3% in un anno

8 marzo, donne e digitale, convegno della Camera di commercio Comitato Imprenditoria Femminile

Settore digitale in Lombardia, sono oltre 7 mila le imprese femminili del digitale (+3%) e impiegano 24 mila addetti (+25% in un anno). Solo a Milano sono 4 mila imprese (+3%) con 10 mila addetti (+7%), 834 attività a Brescia (+1%), oltre 600 a Bergamo (+1,4%), più di 600 a Monza Brianza (+8%) e quasi 500 a Varese (+4%). La crescita più consistente in un anno a Mantova (+14%) che passa da 158 a 180 attività. In Italia sono 34 mila le imprese femminili, tra high tech e digitale (+2%) con 73 mila addetti. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui dati del registro delle imprese, per gli anni 2018 e 2017.

Donne e digitale, convegno l’8 marzo della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi  promosso dal Comitato Imprenditoria Femminile, sul tema “Trasformazione digitale per le competenze del futuro”, a Palazzo Giureconsulti.

Per Marzia Maiorano, presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi: “Promuoviamo la partecipazione delle donne nel mondo delle imprese. Nel digitale i dati sono positivi: si tratta di una presenza femminile crescente e di qualità. È importante la presenza in questi comparti innovativi, dove si stanno sviluppando trend in grado di estendersi e di influenzare i diversi settori dell’economia”.

Per Francesca Boccia, consigliere ALDAI-Federmanager, Associazione Lombarda Dirigenti Aziende Industriali: “La Digital Transformation è una rivoluzione che stravolge ogni settore (Aziende, Banche, Enti Pubblici) ed ogni profilo professionale (Imprenditori, Manager, Commercianti, Liberi professionisti). L’impatto positivo nel business si declina soprattutto nelle nuove modalità con cui si devono relazionare i vari attori di sistema tra loro perché il cambiamento, oltre che tecnologico, è anche culturale, organizzativo, manageriale e, non ultimo, sociale. Inoltre, come ALDAI-Federmanager, siamo ben consapevoli che c’è una necessità di sviluppo di competenze digitali. Il manager dovrà sempre più sviluppare competenze di digital humanization per portare valore all’azienda.

*

*

Su