Design, premiati a Milano i vincitori del concorso “Intreccincantiere”

I partecipanti hanno dovuto realizzare un progetto appartenente a uno degli ambiti stabiliti dal regolamento (pelletteria, interior design, calzatura, abbigliamento, gioielleria) utilizzando in modo creativo i famosi intrecciati dell'azienda

MILANO – “Un evento che testimonia il livello di eccellenza della nostra Lombardia e del nostro Paese in un ambito fondamentale come la moda. Un settore nel quale Regione Lombardia crede molto, visto che qui abbiamo tanti giovani e professionisti che incarnano in pieno il ‘saper fare’ tipico lombardo, unito alla grande creatività. A tal proposito, in concomitanza della settimana della moda siamo pronti a concedere i nostri spazi, penso per esempio a piazza Città di Lombardia, per organizzare eventi creativi e iniziative di settore. Un modo per stare concretamente vicini agli imprenditori e alle imprese della moda”.

Attilio Fontana durante il suo intervento

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana partecipando, insieme all’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni, all’evento per le premiazioni di “Intreccincantiere”, concorso di idee rivolto a giovani creativi e allievi di corsi di design e scuole d’arte Under 30.

Organizzato da ‘Manifattura Domodossola’, azienda leader del settore tessile, sul mercato da oltre 100 anni, e realizzato in collaborazione con il network ‘Lineapelle’+ e il Gruppo Banco BPM, il premio – giunto alla quinta edizione – è finalizzato a far emergere personalità di talento e futuri protagonisti del Made in Italy.

Il governatore Fontana premia uno dei vincitori

I partecipanti hanno dovuto realizzare un progetto appartenente a uno degli ambiti stabiliti dal regolamento (pelletteria, interior design, calzatura, abbigliamento, gioielleria) utilizzando in modo creativo i famosi intrecciati dell’azienda.

“La moda è un comparto strategico per l’economia lombarda – ha detto Magoni – con un volume di affari di 35 miliardi di euro all’anno sui 110 a livello nazionale. Un settore trainante e al quale Regione Lombardia dimostra grande attenzione, sostenendo i giovani e valorizzando la loro vena creativa, fondamentale per dare un futuro solido a tutto il settore. Nell’ambito del cinquecentenario della scomparsa di Leonardo Da Vinci, il suo ingegno e la sua genialità si possono riscoprire in tanti professionisti che rappresentano l’avvenire della nostra Lombardia. Eventi come ‘intreccincantiere’ sono importanti proprio perché mirano a far emergere i futuri protagonisti del fashion e del Made in Italy”

Lara Magoni premia uno dei vincitori

Ecco i vincitori del concorso di idee. Per la categoria Abbigliamento il premio è andato a Daisuke Oguchi del Mode Gakuen di Tokyo; premio Interior design a Martina Cillari e Samy Kuppan Poonivan dell’Harim Accademia Euromediterranea di Catania. Il premio Calzatura se lo è aggiudicato Alessia Messina del Polimoda di Firenze. Il premio Pelletteria è andato a Ilenia Bernardo della Next Fashion School di Bologna, mentre il premio Gioielleria è stato assegnato a Mariagrazia Bascetta dell’Harim Accademia Euromediterranea di Catania. Il premio speciale Visitatori Lineapelle è andato a Francesca Delli Carri dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna

 

*

*

Su