Daniele Di Amato davanti a tutti nei test ufficiali Porsche Supercup a Barcellona

Mattia Drudi - Daniele Di Amato

Un primo confronto importante e con riscontri più che positivi quello che Dinamic Motorsport ha vissuto a Barcellona in occasione dei test ufficiali Porsche Supercup 2017. Oltre 30 le Porsche che sono scese in pista per due giorni al Circuit De Catalunya, comprese le tre 991 GT3 Cup affidate a Daniele Di Amato, Mattia Drudi e Giovanni Berton, che hanno potuto così accumulare chilometri e dati importanti in vista del primo appuntamento della stagione, che si correrà proprio sul tracciato spagnolo fra meno di un mese.
A svettare davanti a tutti nel primo giorno e nella sessione mattutina del secondo è stato Daniele Di Amato: il giovane pilota romano, quinto lo scorso anno nella Porsche Carrera Cup Italia, ha subito trovato un ottimo feeling con la GT di Weissach inanellando molti giri, che gli hanno permesso altresì di sperimentare diverse soluzioni di setup; subito alle sue spalle Mattia Drudi, anch’egli autore di performance in crescendo nell’arco dei due giorni di prove che permettono al romagnolo (vice-campione della serie italiana) di lasciare Barcellona con il sorriso sulle labbra. Prima presa di contatto con la nuova vettura invece per Giovanni Berton che affiancherà Drudi e Di Amato in alcuni appuntamenti del monomarca targato Porsche.
Sono molto contento di tutto quello che stiamo facendo. Per ora tutti i vari – ha detto Daniele Di Amato – dettagli di assetto che stiamo apportando sulle macchine ci stanno dando un riscontro positivo. Nel primo turno ho impiegato qualche giro più del previsto per familiarizzare con il circuito di Barcellona, non avendo mai girato prima qui; con Mattia ci siamo confrontati molto su questo e devo ringraziarlo. Da lì è stato tutto un crescendo ed un perfetto lavoro di squadra, in particolare con Francesco, il mio ingegnere. Abbiamo avuto un primo assaggio con gli avversari e andiamo a Budapest consapevoli di essere abbastanza competitivi.”

Di Amato

Daniele Di Amato, sopra assieme a Mattia Drudi

“I test sono andati molto bene – ha dichiarato Mattian Drudi -, dobbiamo ancora migliorare qualcosina con le gomme nuove ma sono soddisfatto. Abbiamo anche provato una simulazione di gara ed il passo era più che buono. Di mio, potevo fare un po’ meglio poiché nel mio giro veloce ho commesso una sbavatura nell’ultimo settore e ho perso qualche decimo però anche per me era la prima volta a Barcellona e ho dovuto prenderci un po’ la mano. Vedremo nei prossimi giorni in Ungheria, l’obiettivo è di confermare quanto di buono fatto in Spagna e migliorarsi ancora per quella che si preannuncia essere una stagione molto competitiva.
Giuliano Bottazzi (Team Manager Dinamic Motorsport) da parte sua ha detto: “I test ufficiali di Barcellona ci hanno permesso di confrontarci con gli altri team e piloti che affronteremo quest’anno nella Porsche Supercup, e devo dire che siamo partiti con il piede giusto. Mattia e Daniele hanno subito dimostrato di essere competitivi rimanendo costantemente tra i migliori in entrambi i giorni; per Giovanni invece si è trattato del primo test con questa nuova vettura, con la quale ha voluto prendere familiarità rimanendo comunque vicino ai tempi di vertice. Ora andremo direttamente a Budapest per continuare il lavoro di preparazione per la stagione.”
Il team Dinamic Motorsport ha chiuso con mezza giornata di anticipo la sessione ufficiale di test Porsche Supercup a Barcellona per trasferirsi immediatamente all’Hungaroring, dove questo fine settimana parteciperà alla gara della Porsche GT3 Cup Challenge Central Europe.

Su