Cure intime femminili, nuova frontiera con l’elettroporazione

Importante ricerca scientifica italiana nella cura di alcune patologie delle donne. Il miglioramento della funzionalità e dell’estetica vulvo-vaginale come risultato di un bilanciamento neuro-ormonale

manipole anali e vaginaliUna nuova tecnica viene utilizzata per le patologie genitali femminili e ha iniziato a dare risposte positive su alcuni casi esaminati dall’équipe medica del dottor Filippo Murina (Servizio di Patologia Vulvare – Ospedale V. Buzzi – ICP | Università di Milano). L’elettroporazione oggi è possibile grazie a una nuova apparecchiatura (EPV® Blue-Moon®) che consente di applicare impulsi innocui e indolori ad alto voltaggio alla mucosa con conseguente veicolazione e assorbimento in modo consistente di farmaci, anche ad elevato peso molecolare.trattamento blue

Rispetto a prima, la veicolazione transdermica in dosi consistenti del principio attivo nel punto dove si desidera il massimo effetto, con la presenza di trascurabili effetti collaterali, fanno sì che alcune patologie possano essere curate in modo rapido, innocuo ed efficace. La veicolazione transdermica con elettroporazione primeggia su tutti gli altri sistemi finora conosciuti e utilizzati (ultrasuoni, ionoforesi, iontoforesi).

EPV® veicola principi attivi finalizzati all’idratazione e al nutrimento vulvo-vaginale tramite applicatori specifici, dotati di una siringa standard da 2,5 ml.: uno ridotto (per i casi di critica introduzione), uno standard (per tutte le altre applicazioni) e uno destinato alle patologie anali.

inserimento farmaciLa penetrazione di farmaci nella mucosa vaginale e anale può essere difficoltosa, in quanto i principi attivi contenuti in ovuli, creme o candelette possono essere assorbiti in modo parziale. Tramite l’elettroporazione dinamica attuabile con EPV, invece, vengono generati impulsi elettrici, che provocano l’aumento della permeabilità della membrana rendendo l’assorbimento delle sostanze di gran lunga superiore. Il vestibolo vaginale (porta d’ingresso della vagina) e il tratto vaginale distale, con le loro fitte ramificazioni di terminazioni nervose e recettori degli stimoli tattili, termici e dolorifici, sono il posto ideale per esaltare le caratteristiche terapeutiche di EPV®.

Atrofia post-menopausale, secchezza, bruciori e dispareunia (dolori durante un rapporto sessuale) oggi possono essere affrontate in modo efficace tramite l’EPV®. Gli effetti del trattamento si estrinsecano tramite un effetto analgesico e decontratturante, aumentando il tono muscolare e il piacere coitale, migliorando l’elasticità tessutale e infine contribuendo a un’azione anti-aging.

Marco Fornasir

Informazioni dettagliate sul metodo e sugli studi medici che utilizzano l’apparecchiatura possono essere richieste scrivendo a direzione@blue-moon.it.

 

Blue-Moon®, fondata nel 1995 da Giuseppe Caccia e Maria Maddalena Alberici, è specializzata nella progettazione, produzione e distribuzione di apparecchiature elettromedicali e per l’estetica. Le macchine prodotte utilizzano differenti tecnologie: elettroporazione, luce pulsata aria, luce pulsata acqua, ultrasuoni, radiofrequenza, pressoterapia, ied vacuum, radio + crio, diodo laser per epilazione e tecnologie multiple denominate BlueMixer®. L’azienda ha sede a Legnano (Milano) ed è in possesso delle certificazioni UNI EN ISO 9001 e UNI EN ISO 13485. Gli ingegneri e i tecnici specializzati sono in costante contatto con università, medici ed esperti del settore per realizzare macchine sicure e sviluppare prodotti e tecnologie innovative 100% made in Italy.

Blue-Moon è uno degli ambasciatori dell’eccellenza italiana nel mondo e i suoi prodotti sono presenti nei seguenti Paesi: Azerbaijan, Belgio, Repubblica Ceca, Cile, Cina, Estonia, Francia, Germania, Giappone, Lettonia, Lituania, Marocco, Polonia, Portogallo, Russia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svizzera, UAE.

 

Su