Con il progetto Bolletta 2.0 Logotel vince il premio “Compasso d’Oro”

Grazie al progetto in collaborazione con Enel, Logotel si aggiudica il più celebre premio del design italiano

La Service Design Company Logotel si è aggiudicata il premio del Compasso D’oro, l’importante riconoscimento che viene assegnato dall’Associazione Disegno Industriale con l’obiettivo di premiare e valorizzare la qualità del design italiano. Logotel ha ricevuto il premio durante la serata celebrativa del 20 giugno al Castello Sforzesco dopo una selezione  – tra i 283 prodotti sottoposti alla giuria internazionale del XXV Compasso d’oro ADI – che l’ha portata tra i 16 finalisti vincitori del premio.

La Service Design Company ha sviluppato insieme a Enel il progetto della Bolletta 2.0 e del servizio web complementare “e-billing” che ne amplia le funzionalità nel dominio digitale. La domanda dalla quale Logotel è partita è stata la seguente: come trasformare la bolletta da semplice fattura a elemento di servizio e strumento di valore per il cliente finale? Riprogettando la relazione con il cliente finale attraverso modalità e strumenti che Enel offre per la comprensione della propria spesa e la presa di consapevolezza dei consumi di luce e gas.  Il servizio è stato interamente ripensato, dando vita alla nuova Bolletta 2.0, che si configura come touchpoint principale del sistema-servizio che comprende anche “e-billing”, estensione della bolletta nella sfera digitale con una serie di strumenti interattivi di approfondimento.

Il premio Compasso d’Oro

Il progetto è quindi nato per essere più vicini al cliente: la bolletta è infatti diventata più semplice, chiara e sostenibile. Lo sviluppo della Bolletta 2.0 e di “e-billing” ha ridefinito i codici semantici, linguistici e grafici delle informazioni contenute nella bolletta. Il processo di realizzazione del progetto ha visto il coinvolgimento di un team multidisciplinare di oltre 70 persone. Si è partiti dai bisogni del cliente finale, definiti attraverso analisi svolte da Enel e Logotel a partire dalle principali richieste di chiarimento ricevute dal Servizio Clienti di Enel Energia, per poi affrontare le diverse fasi del progetto: dal concept del linguaggio, ai contenuti, alla progettazione dell’interfaccia, alla verifica degli aspetti legali e commerciali, al test con i clienti finali, fino alla produzione tangibile del servizio.

“La bolletta è un appuntamento che coinvolge milioni di persone in un tempo, spazio e contenuti specifici. La vera trasformazione è stata culturale, ovvero di non considerare la bolletta un foglio con dei dati, ma un vero e proprio servizio che possa aumentare la consapevolezza dei consumi e quindi partecipare a migliorare le proprie abitudini – afferma Cristina Favini, strategist & manager of design di Logotel – il design portato avanti da un team multidisciplinare formato dal cliente, da noi e da tante altre competenze è stato fatto con il doppio sguardo. Da una parte l’osservazione, l’ascolto  e la verifica dei bisogni del Cliente: se il cliente è realmente al centro, il metodo di progettazione cambia, le persone sono l’unico punto di concretezza su cui si misura la bontà del servizio. Dall’altra parte lo sguardo della progettazione si è soffermato a far collaborare in modo diverso gli ingredienti del sistema: un sistema in cui a “relazionarsi” non sono state solo le persone (invisibili ma presenti dietro ogni “pezzo del servizio”) ma infrastrutture e tecnologie. Un sistema tenuto insieme dalla volontà forte di creare impatto con una promessa di servizio tanto semplice quanto efficace: una bolletta più semplice, più chiara, più sostenibile a servizio delle persone. Il design si misura quindi sempre di più a “disegnare” la trama di relazioni dentro la quale i clienti incontrano e vivono il proprio bisogno. Il servizio diventa sempre più linguaggio di una conversazione aperta.”

“Siamo entusiasti di ricevere questo premio che valorizza il nostro lavoro nel fornire risposte efficaci alle esigenze dei clienti. Grazie a strumenti come la bolletta 2.0 e all’e-billing offriamo un servizio trasparente, affidabile e sostenibile con l’obiettivo di dare maggiore consapevolezza alle persone delle proprie abitudini di consumo – ha dichiarato Nicola Lanzetta, responsabile Mercato Italia di Enel – la partnership con Logotel si è dimostrata vincente e rafforza il nostro impegno nel collaborare con le migliori realtà che come noi hanno l’obiettivo di costruire una relazione diretta con i propri clienti.”

Il progetto, essendo tra i prodotti premiati, farà parte della Collezione storica del Compasso d’Oro, che presto avrà a Milano una sede aperta al pubblico. Nel frattempo, fino al 26 giugno 2018, sarà possibile vedere i prodotti partecipanti al premio in una mostra presso il Cortile della Rocchetta del Castello Sforzesco di Milano.

Su