Chi rottama la vecchia auto con una nuova non paga il bollo per 3 anni in Lombardia

MILANO – “Esenzione del pagamento della Tassa Automobilistica per tre anni per chi decide di rottamare un vecchio veicolo inquinante con una nuovo mezzo a basse emissioni“. A ricordare l’iniziativa è l’assessore regionale al Bilancio, Finanza e Semplificazione, Davide Caparini, a margine della presentazione dei dati riguardanti Regione Lombardia e l’analisi del rating dell’Agenzia Moody’s.

L’assessore Caparini, nel sottolineare l’importanza di questa misura, ha anticipato che il presidente Fontana provvederà a ringraziare i lombardi che hanno aderito all’iniziativa per ridurre l’inquinamento a tutela della salute dei cittadini e dalla salvaguardia dell’aria che respiriamo.

L’esenzione triennale dal pagamento del bollo è riconosciuta se i veicoli rottamati sono di proprietà dell’acquirente o dei componenti del suo nucleo familiare il nuovo veicolo. Esenzione triennale che è riconosciuta anche in regime di locazione finanziaria.

In pratica “le autovetture ad uso privato di cilindrata non superiore a 2.000 c.c. acquistate, usate o nuove, nell’anno 2018, appartenenti alle classi emissive EURO 5 e 6 a benzina, sono esenti dal pagamento della tassa automobilistica purché si sia provveduto, nel medesimo anno 2018, alla demolizione di veicolo appartenente alla classe di inquinamento EURO 0, 1 se alimentato a benzina oppure EURO 0, 1, 2, 3 se alimentato a gasolio”.

E’ inoltre riconosciuto un contributo di 90 euro per la demolizione, anche senza rottamazione.

Va inoltre ricordato che tutti i proprietari possono continuare a beneficiare della riduzione del 10% della Tassa Automobilistica e di altri servizi, tra cui il rimborso automatico di eventuali versamenti non dovuti, aderendo alla modalità di pagamento in Domiciliazione Bancaria.

Su