Castenedolo, convegno sul tema “Il trasporto elettrico delle merci su strada”

Gli assessori di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi (Infrastrutture, trasporti, mobilità sostenibile) e Raffaele Cattaneo (Ambiente e clima) sono intervenuti al convegno ‘Il trasporto elettrico delle merci su strada’, svoltosi questa mattina a Castenedolo (Brescia) nell’ambito dello European Truck Festival. Al centro della discussione la proposta di Cal con A35 Brebemi per l’elettrificazione di circa 6 km del tracciato dell’Autostrada, nel tratto da Calcio a Romano di Lombardia (Bergamo). L’arteria si candida così a diventare il primo tracciato italiano dotato di elettrificazione dedicato al trasporto merci.

Claudia Maria Terzi, in alto Raffaele Cattaneo

“Occuparci di forme di mobilità meno inquinanti è uno dei temi più importanti su cui sta intervenendo Regione Lombardia – ha affermato nel corso del suo intervento l’assessore Cattaneo -. Azioni per ridurre progressivamente le emissioni in atmosfera sono necessarie per evitare una deriva che nel corso di questo secolo può mettere a serio rischio il nostro territorio, in particolare rispetto ai cambiamenti climatici. Proposte come quelle che vengono presentate oggi, che in sé sono progetti pilota, hanno il grande merito di far vedere che è possibile un paradigma diverso più rispettoso dell’ambiente e più competitivo dal punto di vista economico. I costi di trasporto con queste modalità potrebbero ridursi del 30% e’ certamente può interessare le nostre imprese. Questo cambiamento – ha concluso – è già iniziato nel nord d’Europa come Svezia e Germania: il nostro Paese non può rimanere escluso”.

“Il progetto di elettrificazione della Brebemi è una sfida che guardiamo con interesse, perché – ha sottolineato l’assessore Terzi-  va nella direzione di ridurre le emissioni e rendere maggiormente sostenibile il trasporto delle merci su gomma: l’idea, sperimentata in Germania e Svezia, è di applicare ai tir la tecnologia dei filobus. Nella nostra regione ogni anno vengono movimentati su gomma oltre 300 milioni di tonnellate di prodotti: siamo il principale punto di partenza e di destinazione delle merci a livello italiano e tra i primi in Europa. Un quarto delle merci che si spostano su gomma in Italia interessa la Lombardia: avviare innovazioni in questo settore avrebbe impatti positivi sull’ambiente e in particolare sulla qualità dell’aria, perché – ha chiuso l’assessore a Infrastrutture, trasporti e mobilita’ sostenibile – l’obiettivo è proseguire nel potenziamenti infrastrutturale della Lombardia ma farlo in modo sostenibile dal punto di vista ambientale”.

*

*

Su