Bikeland, tutto pronto in Val di Sole per ospitare l’evento ciclistico più atteso dell’anno

Ai nastri di partenza, per la Lombardia, gli atleti Giole Bertolini (Cross Country), Juri Zanotti (Cross Country), Chiara Teocchi (Cross Country), Stefano Introzzi (Downhill), Marco Milivinti (Downhill), Giovanni Pozzoni (Four Cross) e Stefano Dolfin (Four Cross)

Dalle prime ore di oggi i funamboli della MTB sono in pista per testare lo stato della mitica Black Snake: una pista dal sapore Old School, per i puristi del Downhill, che richiede capacità di interpretazione del terreno e fantasia. Duemiladuecento metri di lunghezza, 519 metri di dislivello, a partire dalla stazione intermedia della telecabina Daolasa-Val Mastellina (1.350 metri), un volo di circa 4 minuti che sembrano un istante e un’eternità, come accade quando il picco di adrenalina è al massimo.

Ma domani il palcoscenico sarà soprattutto per altre due specialità della MTB: il Four Cross, in cui 4 atleti per volta si sfideranno manche dopo manche su un tracciato di 600 m con salti, ostacoli e paraboliche; e il Cross Country in versione Short Track, una nuova specialità con 40 atleti in pista che, su un tracciato di 1 km, si giocheranno i primi posti sulla griglia di partenza della gara di domenica.
In particolare, domani alle 12.15 si partirà con le qualificazioni ufficiali del Downhill, alle 15.45 si terranno le prime sfide nella disciplina del Cross Country e alle 19.30 al via la lotta per il titolo iridato del Four Cross. Al termine della gara party con Anansi DJ Set e Headkube.

L’atmosfera di festa per l’arrivo della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup si respira infatti anche al di fuori del tracciato di gara: a Commezzadura e dintorni le strutture ricettive sono già sold out, con la Val di Sole che punta su quest’evento per confermarsi a livello nazionale e internazionale come location ideale per gli amanti della MTB a 360 gradi. A confermarlo anche il direttore dell’APT Fabio Sacco: “La Val di Sole già da alcuni anni ha puntato con convinzione sul prodotto bike per intercettare un target di turisti che hanno a cuore il muoversi all’aperto in un paesaggio contraddistinto da un’inconfondibile bellezza naturale. Per la Val di Sole poter accogliere ancora una volta la Coppa del Mondo UCI è fonte di orgoglio e soddisfazione, siamo pronti ad ospitare le migliaia di persone che giungeranno in valle e sfrutteremo quest’occasione per affermarci sempre più sul palcoscenico internazionale”.

*

*

Su