Bicicletta, 200 anni portati bene

Il barone tedesco Karl von Drais ha presentato per la prima volta il suo mezzo, chiamato “Laufmachine”, ovvero macchina per correre, nel giugno del 1817

La bicicletta, il mezzo più ecologico e salutare, ha compiuto 200 anni. Anche se non si conosce con precisione il giorno, è certo infatti che il barone tedesco Karl von Drais ha presentato per la prima volta il suo mezzo, chiamato “Laufmachine”, ovvero macchina per correre, nel giugno del 1817. In questi due secoli la bicicletta ne ha fatta di strada, in tutti i sensi. Partendo da un primo prototipo senza pedali e freni, con il tempo le due ruote si sono affermate sempre più e sono diventate un mezzo di trasporto pratico e sicuro.

Un mercato che continua a crescere e che oggi vede esplodere l’era della bicicletta a pedalata assistita che ha come protagonista le moderne e-bike, come quelle equipaggiate con tecnologia Shimano Steps (nella foto).

Shimano Steps permette a chiunque, di qualsiasi età e con capacità fisiche diverse, di andare in bici divertendosi e senza affaticarsi troppo. Shimano Steps, infatti, trasforma la bici in un sistema a marce automatico che si adatta al tipo di percorso e alla pedalata.

City, Trekking o MTB, sono molte le biciclette equipaggiate con Shimano Steps. A tutti coloro che amano andare in bicicletta, trovarsi all’aria aperta e mettere in primo piano uno stile di vita sano, a coloro che si recano al lavoro, percorrono lunghe distanze o esplorano la natura,questa bici darà quella spinta in più per pedalare senza sudore e fatica.

Su