Belvedere Marittimo, Premio Donna 2019 tra emancipazione e volontariato

Nella cittadina in provincia di Cosenza domani si terrà nell’Aula Magna della scuola “Padre Giuseppe Puglisi” un convegno per discutere la condizione della donna nella società. Fuso d’oro consegnato a Franca Attinà Capano per la sua attività in difesa dei più deboli

Il Premio Donna 2019 organizzato dal CIF (Centro Italiano Femminile) di Belvedere Marittimo (Cosenza) ed intitolato “8 Marzo 2019- Che genere di Democrazia” porrà l’attenzione sul tema del volontariato, premiando Franca Attinà Capano per l’impegno profuso nel sociale rivolto soprattutto nei confronti delle fasce più deboli e fragili.

Nell’Aula Magna della Scuola Secondaria di Primo Grado “Padre Giuseppe Puglisi” domani alle 9.30 si terrà il convegno, moderato dalla segretaria del CIF Rossella Palmieri,  con gli interventi istituzionali del presidente Cif Comunale Francesca Impieri, della direttrice dell’Istituto Ospitante Ersilia Siciliano, del sindaco del Comune di Belvedere Marittimo Enrico Granata, del padre spiritule Cif Don Gianfranco Belsito e della presidente provinciale Cif Concetta Grosso.

Seguiranno la relazione diElvezia Vetere, magistrato onorario del Tribunale di Paola dal titolo “Il Diritto ed il Cuore” e la conclusione di Renata Natili Micheli, presidente Cif Nazionale.

La manifestazione si concluderà con la consegna del Premio a  Franca Attinà Capano, scelta all’unanimità da tutto il Cif di Belvedere Marittimo, sarà un gioiello creato appositamente per l’occasione dal Maestro Orafo calabrese Michele Affidato che, rivisita un “Fuso”, strumento di lavoro manuale utilizzato esclusivamente dalle donne, per filare la lana.

Raffaele Biglia

*

*

Su