Belvedere Marittimo festeggia san Daniele col pensiero rivolto ai propri immigrati in Argentina

Come ogni anno nella comunità di Belvedere Marittimo il giorno 20 ottobre si è conclusa la partecipatissima festa patronale in onore di San Daniele Fasanella,  che ha visto un susseguirsi di  importanti manifestazioni religiose e civili.

Francesca Impieri

Quest’ anno in particolare l’assessore alla Cultura del Comune di Belvedere Marittimo, Francesca Impieri,  ha inteso rafforzare i rapporti con tutti i belvederesi emigrati in Argentina, donando una lampada votiva “gemella” di quella che ogni anno viene accesa a Belvedere Marittimo e facendola pervenire  per il prossimo 5 novembre, proprio durante  i festeggiamenti del santo patrono San Daniele, in Buenos Aires.

Con questo semplice gesto di accensione della lampada,   molto apprezzato dalla comunità belvederese in Argentina, l’Amministrazione comunale  continua nell’impegno di recupero storico dell’esperienza lavorativa e umana dell’emigrazione; è passato oltre un secolo dalle prime migrazioni e i belvederesi d’Argentina conservano integre tutte le tradizioni, religiose e  culturali.

I belvederesi in Argentina saranno inoltre ricordati nel corso del prossimo Presepe Vivente in Belvedere Marittimo.

 

*

*

Su