Bcc e Comune di Milano insieme per la riqualificazione energetica degli immobili privati

Finanziamenti agevolati ai cittadini per ridurre le emissioni inquinanti delle loro case dopo l'accordo tra la banca e il Municipio

La Banca di Credito Cooperativo di Milano è il primo istituto bancario ad aver firmato l’accordo con il Comune di Milano per sostenere, all’interno del bando BE2, i progetti di riqualificazione energetica degli immobili privati, con il fine di ridurre le emissioni inquinanti.

A questo scopo ha stanziato un plafond di 10 milioni di euro per il prodotto di finanziamento “Sì condominio”, con lo scopo di consentire la realizzazione dei lavori a zero anticipo e senza maggiore spesa negli anni, attraverso la concessione di contributi e una proposta di finanziamento a tasso agevolato, unitamente all’accesso alla detrazione fiscale. Il Comune di Milano per questo progetto ha messo a disposizione 24 milioni di Euro.

“BCC Milano è stata la prima a rispondere al bando del Comune, forte della lunga esperienza nel settore dei finanziamenti per il sostegno delle spese di ristrutturazione e manutenzione di edilizia privata – ha commentato Giuseppe Maino, presidente del Consiglio di Amministrazione di BCC Milano – I beneficiari dell’accordo sono i cittadini milanesi, al centro di questa iniziativa che mira a migliorare la qualità dell’aria della città”.

Su