Bari, convegno giuridico sulla nuova responsabilità sanitaria

Nell’ambito del pomeriggio di studio presieduto dal giurista Paolo Iannone (autore della monografia:“La responsabilità medica, tra orientamenti precedenti e nuove prospettive”, nonché autore di un recente articolo:“Riforma Gelli-Bianco: prime applicazioni e pronunce giurisprudenziali” pubblicato sul quotidiano di informazione giuridica Altalex il 20 ottobre scorso) che ha visto altresì intervenire Luigi Viola (avvocato e docente di Diritto Processuale Civile) e  Roberto Francesco Iannone (autore de:“La responsabilità medica dopo la riforma Gelli-Bianco, legge 24/17”, nonché di:“Omessa o tardiva diagnosi prenatale: profili risarcitori”) si è analizzata la nuova legge sulla responsabilità sanitaria evidenziando, altresì, le prime applicazioni e pronunce delle Corti di merito.

Un momento del convegno sanitario di Bari

La platea ha prestato particolare attenzione sull’argomento nel corso di un convegno ottimamente organizzato dalle associazioni “Centro Studi Diritto Avanzato”, “Il Commentario Del Merito” e la casa editrice “Ad Maiora Duepuntozero” con il supporto dell’Ordine degli Avvocati di Bari e dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

L’incontro formativo si è svolto nella forma della tavola rotonda, ove l’uditorato ha mostrato vivo interesse, soprattutto al termine delle relazioni. Difatti, all’apertura del dibattito, numerose domande sono state poste ai relatori con riferimento a casi pratici di tutti i giorni.

Di conseguenza, desta molta attesa e curiosità il prossimo convegno del giurista Paolo Iannone, organizzato dall’avvocato Giorgio Nacci e dal Comune di Ostuni (sempre sulla riforma Gelli-Bianco) previsto per il pomeriggio di giovedì 16 novembre presso l’auditorium “Prof. G. Semerano” della biblioteca comunale di Ostuni. Lo studioso pugliese sarà l’unico relatore e risponderà a tutte le domande del pubblico riprendendo, così, il suo “tour giuridico-seminario”.

 

*

*

Su