Assegnato all’attrice Denise Capezza il premio “Napoli è donna – Premio Lydia Cottone”

Premiare quelle donne che si sono contraddistinte, ciascuna nei propri ambiti, valorizzando Napoli, e che hanno anche guardato il Mediterraneo come luogo d’incontro di culture, popoli, di ricerche, studi e anche di emozioni

Denise Capapezzi

Denise Capezza

Un riconoscimento dedicato alle donne impegnate che lavorano con dedizione e successo dando lustro a Napoli e alla Campania. È “Napoli è donna – Premio Lydia Cottone”, in programma domani, martedì 15 novembre, nella sede di Confcommercio Napoli (piazza Carità, 32). Tra le donne premiate, Denise Capezza, giovane attrice napoletana che ha interpretato “Marinella” in Gomorra2-La serie. Il riconoscimento è dedicato appunto alla scomparsa artista partenopea, Lydia Cottone, autrice (tra l’altro) del monumento a Salvo d’Acquisto in piazza Carità a Napoli.

Denise Carapezza

Denise Capezza

Molto apprezzata all’estero ma ancora poco conosciuta in città, Lydia Cottone muore il 29 marzo 1999 nella città partenopea all’età di 76 anni. Classe 1923, si diploma all’Accademia delle Belle Arti di Napoli e fin da subito si incammina sulla strada della figurazione neorealista, per conquistarsi ben presto uno spazio autonomo di taglio espressionista. A Napoli, ha realizzato il monumento a Salvo D’Acquisto in piazza Carità, i due gruppi bronzei di ”Alfa e Omega” nel nuovo cimitero di Poggioreale e il ”Podista e il Discobolo” esposti in piazza Quattro Giornate.

“Sono onorata di ricevere questo premio dedicato all’artista napoletana Lydia Cottone – dichiara l’attrice Capezza –. Una donna pittrice e scultrice partenopea di rilievo ma spesso dimenticata. Come accade per molte altre donne napoletane che ogni giorno esprimono il loro talento e le loro capacità nel mondo, trovando soddisfazioni più all’estero che in patria. In questo senso, mi ritengo fortunata ad essere rientrata a Napoli e ringrazio per il riconoscimento”.

Denise Carapezza

Denise Capezza

Domani dunque ben quattro premi speciali, nove premi di categoria e una novità: la premiazione di tre giovani donne talentuose segnalate dalle istituzioni e dagli enti interpellati da Terziario Donna Confcommercio Napoli. “Questa iniziativa rappresenta un’ulteriore attestazione all’impegno spesso silenzioso delle donne – ha spiegato Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli – Nelle nostre imprese ormai il numero delle imprenditrici ha superato quello dei colleghi maschi e, anche quando l’impresa è nelle mani di un uomo, dietro c’è il lavoro di una donna nella veste di madre, di moglie, di collaboratrice”.

 

Alessandra Pirri

Su