Le Mormandate

Vita oggi, dove la confusione regna sovrana e le bugie sono benvenute

Vita oggi, dove la confusione regna sovrana e le bugie sono benvenute

Epoca di confusione. I bambini dicono: ma se sposo un maschietto (femmina per  le bambine) come faccio ad aver bambini? C’è il problema dei bagni per i trans, sottovoce anche quello dei gay. C’è l’orgoglio-omo, non vedo quello etero che si fa di tutto per archiviare come reperto archelogico. C’è l’oblio generalizzato della genetica, con i

A scuola non fanno più i temi ma si propongono questionari

Noto che bambini e adolescenti sono troppo spesso incapaci di pensare liberamente, o – magari! – di esprimere il pensiero spontaneamente. Mi trovo anche nel corso di psicoterapie a fare una serie di domande, cui i ragazzi rispondono-e-stop. Questo mi dispiace, perché la psicoterapia non dovrebbe svolgersi a base di interrogazioni, e perché non c’è certezza

Amare gli altri non significa ridursi a statuine

A seguire l’idiozia di certi provvedimenti, ci ridurremo a statue, in attesa di qualcuno, forse extraterrestre, portatore del bacio rivelatore. Profetiche le fiabe. Riassumo: un asilo toglie la festa della mamma per non offendere le coppie gay. Alcuni levano Crocefisso e presepio per non offendere gli stranieri. Americani, inglesi, cinesi, giapponesi…? No, lascio indovinare quali.

Nel falso mito del dialogo la viltà mascherata da buonismo

Gli ultimi episodi in cronaca – e la cronaca non segnala tutto ciò che succede – sono una significativa comemmorazione del ’68, di cui come si sa ricorre il 50°. Al ripetersi di episodi delinquenziali – erroneamente segnalati come bullismi –  si va sostituendo la bocciatura degli studenti alla pulizia dei cestini. Intanto una multietnica

Buona Pasqua, misteriosa e splendente

Buona Pasqua, misteriosa e splendente. Chissà perché, nella comunicazione il Crocefisso vince sulla Resurrezione. Ho sempre sperato che li mettessero in successione, i due dipinti-statue, perché è la Resurrezione che dà significato alla crocefissione. E perché al di là del cristianesimo, il simbolo dovrebbe essere presente nella nostra vita, dall’educare dei figli della mollezza al dare

Insegnante disabile picchiata ad Alessandria, nessuna protesta: perché?

Purtroppo la violenza effettuata su un’insegnante disabile da due delinquenti, chiamati bulli per la cortesia che in Italia si deve ai malfattori, mostra, dimostra, conferma lo stile della cultura italiana. Vigliacchi. I delinquenti, che se la pigliano con una supplente, se fosse stata campionessa di boxe avrebbero lasciato stare. I responsabili della scuola, che per

Figli e figliastri

Leggo sui giornali due notizie sottilmente collegate. Prima notizia. La tragedia delle due figlie uccise dal carabiniere, e la moglie quasi. Due esposti della moglie, picchiata anche in pubblico, caduti nel nulla. Due bambine che dichiarano di aver paura del padre, per nulla cautelate dall’incontrarlo. Il signore ha ancora la chiave di casa: la usa

L’invasione nel privato non ha limiti

L’invasione nella sfera privata non ha limiti. La Cassazione ha decretato che i due genitori “anziani” non possono, essendo loro anziani, e valutata la mamma narcisista, a differenza del papà, comprendere le esigenze di una bambina piccola. La quale  quindi è dichiarata adottabile. Suppongo da qualcuno in grado (secondo la Cassazione?) di comprenderne le esigenze.

Su