Apertura scuole: “Cari ragazzi alcuni consigli per farvi sapere che……”

La psicoterapeuta Federica Mormando in occasione della riapertura delle scuole dà alcuni consigli ai giovani dopo le nuove normative

Cari bambini e ragazzi, oso sperare che leggiate questa letterina (lo so che a molti leggere non piace…).

Voglio dirvi di non farvi fregare.

Dicono che sarete promossi anche se non saprete molto. Non importa, nonostante questo, studiate per sapere, per imparare a pensare e a dare giudizi con conoscenza. Quando si sa pensare, lo si capisce da sé, e si diventa capaci di giudicare in modo intelligente. Altrimenti chiunque vi potrà infinocchiare, altrimenti quelli che hanno studiato davvero vi passeranno avanti, in qualunque lavoro. Vedrete dare voti uguali o maggiori a persone che sanno meno di voi? Forse riuscirete a rimediare all’ingiustizia, ma soprattutto ricordatevi che l’importante è non essere ignoranti. Più si è ignoranti più si è comandati. La scuola è lunga, ma la vita lo è di più. Anche nella vita succederanno ingiustizie, ma se sarete bravi e colti le supererete meglio.

Leggere. Non ha senso dire “non mi piace leggere”: a nessuno piace leggere brutti libri. Ma ci sono libri meravigliosi, cercateli, trovateli e leggeteli. Sono compagni di viaggio che restano sempre nella mente e non tradiscono.

Passate molte ore sul computer, per giochi e per ricerche? OK. Ma ogni tanto giocate all’elettricità che scompare, come può succedere, e vedete come ve la potete cavare.

A scuola ripetono all’infinito cose che già sapete? Chiedete di avere esercizi diversi, o il permesso di leggere qualcos’altro mentre i compagni più lenti imparano.

A scuola vanno troppo veloci e voi non capite? Chiedete spiegazioni, e a casa non abbiate paura di studiare finchè avete imparato: è una gran soddisfazione farcela con fatica!

Io spero che nelle relazioni sarete ripettati e rispetterete. Ascoltando il parere degli altri e spiegando il vostro. Non insultando e non accettando insulti. Se vi fanno torti, denunciateli e reagite: il rispetto deve essere reciproco.

Buon anno scolastico a tutti!

 

Federica Mormando

psicoterapeuta e psichiatra

Su