Alla vigilia della Milano-Sanremo presentata a Milano la squadra di ciclismo Cofidis

Il team si presenta  con l’obiettivo di iscriversi al World Tour nel 2020. Nell’immediato siglata nuova partnership con l’Università IULM per promuovere le attività di marketing nel settore del ciclismo

Tra la recentissima partecipazione alla Tirreno Adriatico e la Milano-Sanremo alle porte, la squadra di ciclismo su strada Cofidis svela tutti i segreti per la prossima stagione, che si preannuncia ricca di sorprese.

“Oggi presentiamo, con una storia alle spalle di ventitré anni di competizioni, la nostra squadra rinnovata per il 2019 – ha detto Cédric Vasseur, direttore generale della squadra Cofidis –. Quest’anno, che ci auguriamo possa superare il 2018 che è stato già molto positivo con 21 vittorie maturate, sarà propedeutico al nostro obiettivo ambizioso di riuscire ad iscriversi al World Tour nel 2020. Non solo il nostro team è abituato a non fare affidamento a un singolo leader – tutti i corridori, infatti, hanno le stesse opportunità di vincere – ma da ora con questa sfida sarà ancora più motivato a dare il massimo e mostrare tutta la sua passione per la corsa”.

La squadra Cofidis nasce nel 1996, unico caso nel mondo del ciclismo dove proprietario e sponsor coincidono.  Dal 2010 ha licenza per gareggiare nella seconda divisione del ciclismo mondiale. Nella storia del team i ciclisti Cofidis si sono aggiudicati numerose vittorie di tappa al Tour de France e alla Vuelta a España, oltre a diverse classiche come la Gand-Wevelgem 1997 con Philippe Gaumont e la Liegi-Bastogne-Liegi 1999 con Frank Vandenbroucke.

“Confermata la partnership tecnica per la fornitura di biciclette con l’azienda brianzola Kuota – afferma il direttore sportivo Roberto Damiani – quest’anno la squadra, con l’aggiunta di 9 nuovi corridori, ha raggiunto il record di rappresentare ben 8 paesi differenti: Francia, Spagna, Belgio, Italia, Germania, Colombia, Danimarca ed Eritrea. Sono molto soddisfatto dell’impegno e della professionalità che stanno dimostrando i miei uomini nella preparazione della Milano-Sanremo, una corsa che ha da sempre un sapore particolare. Il nostro obiettivo per questa edizione è fare la differenza ma mi fermo qui per scaramanzia”.

Novità in vista anche per la maglia che cambia sensibilmente rispetto alla precedente. Sulla divisa, infatti, non domina più il rosso, come ormai da qualche anno, ma il bianco. Il colore di punta del brand Cofidis, comunque, rimane presente sul pantaloncino, assieme al nero, e con alcuni innesti anche sulla maglia, unito al giallo, che simboleggia il sole, logo dello sponsor storico. Disegnato da Skål Studio e realizzato da Nalini, il completo 2019 rappresenta dunque una grande novità anche se mantiene un ricordo del passato, di quando cioè la maglia aveva forti tinte bianche.

Per quest’edizione della Milano-Sanremo, di cui è sponsor partner, Cofidis ha stretto una partnership con la Scuola di Comunicazione IULM per il Master “Marketing e Comunicazione dello Sport”, con l’obiettivo di sviluppare nuove strategie e progetti di marketing nell’ambito del ciclismo, in particolare l’implementazione di una serie di attività di comunicazione per la prima grande classica nel calendario delle corse ciclistiche.

I corridori Cofidis schierati per la Milano-Sanremo

1)         Nacer Bouhanni, 28 anni, francese, nella squadra dal 2015

2)         Christophe Laporte, 26 anni, francese, nella squadra dal 2014

3)         Julien Simon, 33 anni, francese, nella squadra dal 2014

4)         Cyril Lemoine, 35 anni, francese, nella squadra dal 2014

5)         Kenneth Vanbilsen, 28 anni, belga, nella squadra dal 2015

6)         Zico Waeytens, 27 anni, belga, nella squadra dal 2019

7)         Bert Van Lerberghe, 26 anni, belga, nella squadra dal 2018

Su