AH-UM Milano Jazz Festival, secondo appuntamento con Patrizia Laquidara

Mercoledì prossimo verrà proposto al Teatro Fontana di Milano per la prima volta davanti al pubblico meneghino l’album che ha riscosso grande successo tra la critica “C’è qui qualcosa che ti riguarda”. Il disco è un omaggio alla bellezza e fragilità dell’universo femminile

Al Teatro Fontana di Milano (via Boltraffio 21) continuano gli appuntamenti dell’AH-UM Milano Jazz Festival giunto alla sedicesima edizione. Dopo il primo concerto della stagione in febbraio con il Trio Bobo, mercoledì 17 aprile alle 20.30 si esibirà Patrizia Laquidara che presenterà per la prima volta nel capoluogo meneghino “C’è qui qualcosa che ti riguarda”, il suo ultimo lavoro discografico uscito lo scorso autunno.  Un omaggio all’universo femminile, alla bellezza, alla forza e alla fragilità. Il disco parla di chi cade e risorge, di chi si perde in una relazione sbagliata per poi ritrovarsi, di donne indaffarate in faccende domestiche ma anche di una grande madre multiforme, di piccoli fatti quotidiani fino a toccare tematiche più ampie come la violenza sulle donne e l’immigrazione, argomento declinato come opportunità da cogliere per creare un mondo migliore.

Patrizia Laquidara

Scritto quasi interamente da Patrizia Laquidara, siciliana di nascita e veneta d’adozione, tra le figure più inafferrabili, poliedriche e brillanti della nuova musica d’autore, “C’è qui qualcosa che ti riguarda” è un disco stratificato, multiforme, generoso e ricco di suoni, la cui produzione artistica è stata affidata al compositore, pianista e arrangiatore Alfonso Santimone. Tony Canto e Joe Barbieri, autori rispettivamente dei brani “Amanti di passaggio” e “Il resto di tutto”, sono gli altri due nomi che impreziosiscono questo progetto. L’album unisce il pop alla grande storia della canzone italiana con l’orecchio teso ai suoni contemporanei.

Patrizia Laquidara

La cantante sarà accompagnata da Andrea Santini (elettronica), Davide Repele (chitarra acustica ed elettrica), Daniele Santimone (chitarra acustica ed elettrica), Stefano Dallaporta (basso) e Nelide Bandello (batteria).

L’ultima fatica dell’artista nata a Catania è stato lodato dalla stampa e dalla critica specializzata: per Francesco Olivieri, Il Corriere, è «l’album più bello della Laquidara, un lavoro maturo e denso, un piccolo capolavoro cantato da quella che rimane una delle voci più belle e potenti della scena italiana

 

INIZIO CONCERTO: ore 20.30.

TEATRO FONTANA, via Gian Antonio Boltraffio 21, 20159 Milano.

INFO: tel. +39 0269015733

DA LUNEDÌ A VENERDÌ DALLE 09:30 ALLE 18.00

BIGLIETTI: intero 20 euro, ridotto 15 euro.

ON LINE: www.vivaticket.it

 

Raffaele Biglia

Su