Agroalimentare, presentata a Milano la guida “InGruppo. Piacere a tavola 2019”

MILANO – “I primi ambasciatori della cucina lombarda e dei nostri prodotti agroalimentari devono essere i lombardi stessi. Per questo, avere l’occasione di apprezzare un piatto in un ristorante può rappresentare una esperienza sensoriale e un momento culturale da ricordare, raccontare e diffondere nell’interesse del nostro territorio“. Lo ha detto Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia, che, questa mattina, al Cafè Trussardi di Milano, ha partecipato alla presentazione della guida ‘InGruppo. Piacere a tavola 2019’.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di promuovere l’alta cucina di 21 ristoranti lombardi a un pubblico nuovo e giovane attraverso una formula che consente di consumare pasti completi a un prezzo esclusivo.

“Lo spirito di questa idea si sposa perfettamente con la filosofia della Regione Lombardia: vogliamo promuovere gli straordinari prodotti del nostro territorio anche attraverso l’arte culinaria che i nostri chef esercitano durante la preparazione. Unire tutto questo a una offerta rivolta alle giovani generazioni e a chi non è abituato all’alta cucina non può che rappresentare un valore aggiunto che merita di essere evidenziato. L’agroalimentare lombardo – ha concluso l’assessore – è conosciuto e apprezzato in tutto il modo per la qualità dei prodotti e per la sicurezza alimentare che lo caratterizza”. 

Nella foto Fabio Rolfi, a destra, alla presentazione della guida ‘InGruppo. Piacere a tavola 2019’ che ha lo scopo di promuovere 21 ristoranti lombardi presso un pubblico giovane, con una formula ad hoc, con Mario Cucci, editore della guida

Su