A Sassari la presentazione del film “Oh mio Dio!”

Giorgio Amato racconta il ritorno di Gesù sulla Terra. Appuntamento il 28 marzo al Moderno Cityplex con il regista e il cast

Cosa accadrebbe se Gesù tornasse sulla Terra? Se si presentasse a Roma, ai nostri giorni, per chiedere ospitalità, per predicare la solidarietà, per ricordare il suo messaggio di pace e speranza?

Da queste domande prende spunto “Oh mio Dio!”, il nuovo film di Giorgio Amato, regista e sceneggiatore di Porto Torres, che sarà presentato al cinema Moderno di Sassari in una serata-evento il prossimo 28 marzo alle 20.

“Oh mio Dio!” è un mockumentary, cioè un film in cui la fiction si mischia alla realtà. Girato in parte con uno schema narrativo e attori professionisti e in parte con una telecamera nascosta per le strade di Roma nei giorni di Natale, racconta del ritorno del figlio di Dio nel cuore della cristianità. Gesù – interpretato da Carlo Caprioli – si presenta negli alberghi, nei bar, perfino in un convento per mettere alla prova i suoi fedeli: il risultato, però, non è sempre quello che ci si aspetta e il Messia viene spesso ignorato, come l’ultimo dei reietti, dall’umanità che Lui è tornato a salvare. A dargli fiducia, con non poca diffidenza iniziale, soltanto Maddalena e alcuni seguaci, in una società che sembra aver ormai dimenticato l’eredità lasciata duemila anni fa.

Il film – quarto lavoro di Giorgio Amato, prodotto da Haka Film e distribuito da Easy Cinema – sarà nelle sale dal 26 marzo. Grazie all’accordo con il circuito Uci sarà proiettato come evento speciale il 26 e 27 marzo in oltre 50 sale distribuite in tutta Italia. In Sardegna, oltre che a Sassari, sarà disponibile nei cinema The Space di Sestu e di Quartucciu (Le Vele).

Ancora prima del suo debutto in sala, “Oh mio Dio!” ha già riscosso notevole successo: è stato infatti proiettato alla Festa del cinema di Roma come evento speciale nello scorso novembre e ha ricevuto la menzione speciale della giuria del RIFF, il Russian-Italian Film Festival, la maggiore rassegna cinematografica in lingua italiana della Federazione russa.

La scheda del film

“Oh mio Dio!” (Italia, 2018, drammatico/commedia, durata 96 min) è un lungometraggio scritto e diretto da Giorgio Amato. Con Carlo Caprioli (Gesù), Anna Maria De Luca (Maria), Stefano Fregni (Pietro), Giulia Gualano (Maddalena), Alessio De Persio (Matteo), Mimmo Ruggero (Andrea), Daniele Monterosi (Tommaso), Vanni Fois (Jacopo), Federico Melis (Giovanni), Andrea Ottavi (Simone).

Direttore della fotografia Bruno Cascio, presa diretta Roberto Sestito, musiche di Eugenio Vicedomini, Trucco di Vittorio Sodano, Costumi di Electra del Gaudio.

Prodotto da Haka Film srl con Firenze produzioni. Distribuzione Easy Cinema.

Il regista Giorgio Amato nasce a Milano ma cresce a Porto Torres, città dove trascorre tutta l’adolescenza. Laureato in Sociologia, prima di “Oh mio Dio!” ha scritto e diretto altri tre lungometraggi: “Circuito chiuso” (2012), tratto dall’omonimo romanzo dello stesso Amato, “The stalker” (2014) e “Il ministro” (2015), con Gianmarco Tognazzi. Ha inoltre firmato il corto “Vegan Love”, vincitore del Pasmany Film Festival di Budapest come miglior film italiano, e la serie tv “100 bullets d’argento”.

 

 

Su